• Home
  • Blog
  • SniperFast 1.3.1: Indicizzazione prodotti e modifiche in tempo reale

SniperFast 1.3.1: Indicizzazione prodotti e modifiche in tempo reale

Il motore di ricerca interno SniperFast aggiunge nuove importanti funzionalità: salvataggio automatico delle modifiche e ottimizzazione algoritmo di ricerca.

Nuova funzione di salvataggio automatico modifiche

La nuova release 1.3.1 introduce una funzionalità essenziale che agevola la gestione dati del catalogo. Ora ogni volta che avviene aggiunto un prodotto o effettuata una modifica nel backoffice questa viene immediatamente replicata nel sistema di ricerca che aggiorna in tempo reale il proprio indice.

Ottimizzazione dell’algoritmo di ricerca per una maggiore precisione

La nuova release integra un aggiornamento nell’algoritmo di ricerca che consente di migliorare ulteriormente la precisione dei risultati nei casi in cui un codice di riferimento sia composto da più parole. Ora i prodotti che rispondono ad un match composto.
Per esempio, ricercando parole composte come “123 codice abc” queste vengono analizzate prima come singola parola e non come blocco univoco, migliorandone l’evidenza dei prodotti corretti nelle prime posizioni dei risultati.

Nuova APP Sniperfast IOS Android per Prestashop disponibile

La prima versione dell’APP Sniperfast compatibile con IOS e Android è pronta per il rilascio e sono finalmente aperte le richieste di attivazione.

Se sei interessato ad avere una APP ecommerce del tuo store Prestashop non perdere la nuova promozione lancio che trovi in questa pagina: Nuova APP IOS – Android per Prestashop

Come aggiornare il modulo SniperFast per Prestashop all’ultima release

Se sei già utilizzi il motore di ricerca SniperFast nel tuo sito Prestashop e vuoi aggiornarlo all’ultima release disponibile, entra il questa pagina:
Aggiorna SniperFast Prestashop

Altri articoli correlati

Attiva la prova gratuita di SniperFast

SniperFast

Migliora il tuo sito ora

Inizia ora il periodo di prova gratuitamente!
Non è richiesta nessuna carta di credito.

La ricerca che colpisce il bersaglio